top of page

Bosso ( Buxus sempervirens )

Aggiornamento: 7 gen

Descrizione Bosso


Il Bosso, splendido arbusto sempreverde, appartiene alla famiglia delle Buxacee. Presenta foglioline ovali molto belle, di un colore verde intenso, rigide e fittamente distribuite sulla pianta. Proprio grazie a questa sua caratteristica viene utilizzato spesso come pianta ornamentale e artisticamente potato: vengono create forme di ogni tipologia partendo dalla semplice siepe decorativa a sfere perfettamente tondeggianti a infinite forme che richiamano il mondo naturale o di fantasia. Questo arbusto cresce lentamente, indicativamente da 7 cm in fase giovanile fino ai 10 cm in fase adulta. E' una pianta molto longeva e regala grandi soddisfazioni in cambio di pochissime attenzioni. L' unica accortezza da non trascurare è proprio la potatura. Le foglie verdi persistono anche durante la stagione invernale ma ci sono specie che invece le presentano gialle. Strofinandole emanano un profumo molto intenso, caratteristico. La corteccia in età giovanile è grigiastra mentre tende a scurirsi con il passare del tempo. Presenta anche una fase di fioritura primaverile, i fiori sono gialli e profumati, in seguito si trasformano in capsule legnose con al loro interno i preziosi semi.

Esistono 80 varietà di Bosso ma le più comuni ed usate sono tre: il Bosso nano ( Buxus pumilia ) adatto per bordure e piccole siepi per il portamento compatto; il Bosso ( Buxus arborescens ) a forma di piccolo albero per una coltivazione in vaso; il Bosso ( Buxus aureo ) con foglie variegate di color giallo.



splendido giardino villa con siepi di bosso
Giardino con meravigliose siepi di Bosso


Coltivazione


Il Bosso ha una grande capacità di adattamento al clima, resiste tranquillamente senza danni alle gelate invernali. Sarebbe più indicata una posizione a mezz'ombra in caso di temperature estive molto elevate, è accettabile anche una posizione soleggiata in cambio di irrigazione un po' più generosa anche se le piogge sono in genere sufficienti. In caso di elevate temperature è sufficiente una pacciamatura per tenere il terreno al riparo da eccessiva evapotraspirazione.



meravigliose sfere di bosso potate splendidamente
Gruppo di sfere di Bosso potate splendidamente


bellissime foglie giovani di bosso in primavera
Particolare : foglie di Bosso giovani in primavera


Terreno

Il Bosso ama terreni alcalini, secchi e molto ben drenati. Sopravvive senza nessun problema in giardini rocciosi proprio grazie alla sua caratteristica di rusticità. Pianta molto ornamentale che trova ampi spazi ed habitat naturale in tutti i giardini con angoli particolarmente curati ed esteticamente originali.


Concimazione

La concimazione si effettua solo durante il periodo autunnale e quello invernale distribuendo il prodotto a lenta cessione ai piedi della pianta.


Potature

Il Bosso è la pianta per eccellenza utilizzata per l'Arte Topiaria. La potatura va effettuata un massimo di due volte all'anno e sempre in primavera e in autunno. Le potature artistiche vanno impostate già nell' età giovanile della pianta e si possono eseguire infinite volte senza alcun danno, naturalmente rispettando tutte la accortezze del mestiere e il numero di due annuali.


Malattie

La pianta di Bosso va controllata costantemente, non va mai trascurata, perchè è sufficiente un piccolo insetto per provocare danni e gettare al vento anni di lavoro di potatura. I parassiti più comuni sono la cecidomia e la piralide del bosso, questo vorace bruco è apparso recentemente perchè introdotto nell'ambiente naturale dalla Cina. Entrambi i parassiti in brevissimo tempo spogliano completamente la pianta di tutta la vegetazione in maniera assolutamente irrimediabile, causando anche il disseccamento dei rami. Si possono avere inoltre attacchi da parte di afidi e cocciniglia, è consigliabile effettuare sempre trattamenti preventivi a base di prodotti antiparassitari naturali.


Riproduzione


Seme

In autunno è possibile raccogliere direttamente dalla pianta i frutti, si tratta di piccole capsule legnose contenenti i semi. Questi vanno subito deposti in un composto di sabbia e torba da mantenere sempre umido al fine di favorirne la germinazione. Le piantine nate vanno conservate in contenitori singoli per due anni.

Talea

La moltiplicazione del Bosso per talea è estremamente facile e più consigliata rispetto alla semina. E' sufficiente effettuare il prelievo di talee dalla pianta madre in primavera, queste devono essere lunghe 15 cm e vanno messe a radicare all'ombra in un compost leggero di sabbia e torba di buona qualità. Si può aiutare la radicazione con polveri ormonali immergendo il rametto bagnato nella polvere apposita ed eliminando l'eccesso delicatamente. Le nuove piantine dovranno essere tenute singolarmente nei contenitori per un periodo minimo di due anni per poi essere tranquillamente rinvasate o piantumate in giardino.



Bellissimo bosso in vasi di terracotta
Bosso in vasi di terracotta


siepi di bosso bellissime ed eleganti giardino
Splendide ed eleganti siepi di Bosso


bellissime decorative sfere di bosso in giardino
Giardino con sfere ornamentali di Bosso


fiori gialli profumati  bellissimi di bosso
Fiori profumati gialli di Bosso







84 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

Photinia

Lauroceraso

1 comentario

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
Roberto Ranieri
Roberto Ranieri
12 ago 2023
Obtuvo 5 de 5 estrellas.

Ottimo

Me gusta
bottom of page