top of page

Pothos

Aggiornamento: 7 gen

Descrizione Pothos


Il Pothos o Potos appartiene alla famiglia delle Araceae, in ambito botanico viene denominato Epipremnum, si tratta di una pianta sempreverde molto decorativa, rampicante o ricadente, perfetta per creare angoli deliziosamente estetici in ambienti come uffici e appartamenti. Il fogliame è molto bello, spesso, coriaceo, di un bel colore verde con screziature e macchie. Ha crescita rapida, in vaso raggiunge anche diversi metri di lunghezza e necessita di poche cure e si adatta bene a diversi ambienti ed esposizione di luce. Oltre al discorso estetico il Pothos ha anche proprietà benefiche grazie alla sua grande capacità di purificare l'aria in ambienti chiusi agendo come disinquinante come filtratore naturale. E' una pianta considerata tossica per i gatti, e se ingerita può provacare irritazioni ai tessuti gastrointestinali. Le principali varietà sono oltre al classico Epipremnum aureum, il Epipremnum silver satin originario delle giungle asiatiche, soprannominato ‘edera del diavolo’ per la sua capacità di raggiungere ogni anfratto e si adatta bene anche all’illuminazione più scarsa. Un altra caratteristiche le foglie sembrano una stoffa di raso, per finire la varietà Marble Queen molto popolare per le foglie striate molto particolari e belle. Come vedi il Phoos e' una pianta che si presta bene alle nostre case ed e' di facile coltivazione.

Bellissimo pothos aureus in vaso
Bellissimo Pothos Aureus

Coltivazione


Essendo una pianta di origini tropicali necessita per una crescita ottimale di un ambiente caldo e con un buon tasso di umidità, va tenuto lontano dalle correnti d'aria e al riparo da sbalzi termici. Sotto i 10 gradi la pianta comincia ad andare in sofferenza, si consiglia quindi al di sotto di tale temperatura il ricovero in casa, in ambiente mite ma lontano dai caloriferi. In primavera si può tranquillamente spostare all'esterno, in posizione ombreggiata, questo aiuta la pianta a sviluppare un fogliame più verde e il giallo delle sue foglie. Luce sì ma mai diretta, può comunque sopravvivere anche in ambienti poco luminosi ma in questo caso le foglie assumeranno una colorazione verde scuro. Non richiede molta acqua e anche in estate le innaffiature non devono essere più di tre alla settimana, terreno umido sì ma mai ristagni idrici che generano marcescenze dannosissime. Sono importanti le nebulizzazioni delle foglie in estate. In inverno quasi nulla, aspettando che il terreno si secchi prima di una nuova innaffiatura. Si consiglia l'utilizzo di un vaso non troppo grande per la coltivazione, questo per evitare lo sviluppo delle radici a discapito della parte aerea. Il rinvaso è consigliato in primavera. Questa pianta si presta alla coltivazione in acqua. Si posso usare o una talea da porre direttamente in un vaso pieno di acqua e messa a radicare oppure si può utilizzare una pianta giovane già radicata che abbia iniziato il suo ciclo vegetativo nel terreno. E' necessaria giovane perchè più adattabile, infatti in acqua perderà completamente le radici e ne svilupperà di nuove acquatiche, bianche e carnose da nutrire con pastiglie a base di sali minerali.



bellissimo pothos aureus n'joy
Splendida pianta di Pothos Aureus N'joy

Bellissimo Pothos Aureus ricadente in vaso
Bellissimo Pothos Aureus ricadente in vaso

Terreno

Il terriccio più indicato per la coltivazione del Pothos deve essere molto drenante, quello più adatto è un compost di terra da giardino, 1/3 di terriccio di foglie (o corteccia di pino, fibra di cocco o semplice torba ) e un po' di sabbia.

Concimazione

Il concime liquido per piante verdi si da una volta al mese.

Potature

Il Pothos si pota solo per contenerlo e per mantenere una forma armonica e folta, spesso i rami devono essere ringiovaniti, soprattutto i più lunghi, tagliandoli con forbici sterilizzate fino a metà lunghezza. Poi vanno eliminate le foglie danneggiate, scolorite e secche.

Malattie

Pianta robusta che si ammala raramente, le foglie gialle possono essere normali screziature da non confondersi però con una patologia. A volte si possono presentare infestazioni di ragnetto rosso (insetticida), muffa grigia e marciume radicale di solito causate da irrigazioni eccessive.


Riproduzione


Talea

Il Pothos si riproduce facilmente per talea o per divisione, il metodo più facile è sicuramente il primo. E' sufficiente prelevare un rameto della pianta e metterlo a radicare in terriccio soffice e ben drenante oppure in un recipiente pieno di acqua.


bellissimo Pothos ricadente in vaso
Bellissimo Pothos ricadente in vaso

Bellissimo Pothos con splendide foglie screziate
Pothos con splendide foglie screziate

Dettaglio: foglie bellissime screziate di giallo di Pothos
Dettaglio: foglie screziate di giallo di Pothos

Bellissimo Pothos in idrocoltura
Pothos in idrocoltura







217 visualizzazioni15 commenti

Post recenti

Mostra tutti

15 Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Guest
Nov 22, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

Molto interessante

Ho visto un pothos nuovo

Con foglie verdi, e bianche

Molto bello.

Like
Replying to

Grazie

Like

Guest
Sep 22, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

🔝


Like

Guest
Sep 20, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

💕

Like
Replying to

Grazie

Like

Guest
Sep 20, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

Descrizione ottima

Like

Guest
Sep 19, 2023
Rated 5 out of 5 stars.

Ottimo

Like
bottom of page